Oggi mi sono finalmente deciso a provare il mio nuovo acquisto: La Mamiya RZ67 Pro II, nell’ambiente che più le si addice, ovvero lo studio; in accoppiata con una Rapid Box della Neewer (anche questa acquistata recentemente per poco più di 30€ su Amazon, compresa la staffa di montaggio per flash).

mamiya rz67 pro ii e rapid box della neewer
Rapid Box + Staffa: amzn.to/33GsS6E

Iniziamo

Ho scelto di scattare un rullino (120) di Ilford HP5 PLUS; la scelta è stata dettata da vari fattori, primo tra tutti la conoscenza che ho con la pellicola.
In secondo luogo il bianco e nero evidenzia subito la “caduta” della luce sul soggetto ed è quindi perfetto per vedere l’azione della Rapid Box sul flash (uno Yongnuo YN560 III: amzn.to/2Ndd7yg, in accoppiata con il trasmettitore wireless: amzn.to/2Z4s0cs).

Ilford HP5 e Mamiya RZ67 Pro II
Ilford HP5: amzn.to/2N8w05n

Per la disposizione della luce ho voluto evitare di sperimentare troppo e ho optato per il classico 45° laterale e 45° verticale, facendo attenzione a porre la box abbastanza vicina al viso, così da ottenere una luce più soft.
Ebbene sì, perché PIÙ la sorgente luminosa è vicina al soggetto PIÙ si otterranno ombre morbide; viceversa più la si allontana e più le ombre diventeranno nette.
A prima vista può sembrare un contro senso ma la regola di base è che più si ha una sorgente luminosa grande, più la luce sarà diffusa e avvicinando la box al soggetto non stiamo facendo altro che “ingrandire” la nostra fonte!

Ma bando alle ciance e passiamo ai risultati!

Le Foto Scattate con La Mamiya RZ67 Pro II

Tutte scattate a 1/250 e f4 (Mamiya RZ67 Pro II con il 90mm f3.5)

Il rullino è stato sviluppato in Ilfotec HC (1+31), il mio developer preferito: dura praticamente in eterno ed è ottimo se si vuole pushare la pellicola (anche se in questo caso mi sono attenuto alla “box speed“).
Ho scansionato i negativi con un vecchio Epson 4490 Photo, utilizzando VueScan e ColorPerfect (conto di fare un’approfondimento in futuro su questo metodo di digitalizzazione, con il quale ho ottenuto risultati costanti sia con pellicole b&w che con negativi colore).

Conclusioni

Posso dirmi soddisfatto dei risultati ottenuti, la macchina funziona alla perfezione, idem la box (e per quel prezzo devo dirmi piacevolmente sorpreso!).
Presto realizzerò una vera e propria recensione della Mamiya RZ67 perché se la merita ma non prima di averci fatto passare dentro qualche rullino in più.

Nel mentre vi invito a seguirmi sul mio profilo Instagram e visitare lo Shop per acquistare delle stampe; ho anche realizzato un breve video durante lo shooting, per chi fosse interessato, eccolo qua!

Pulsante donazione PayPal